Perchè l’idratazione è importante

PERCHE’ L’IDRATAZIONE E’ COSI’ IMPORTANTE?

Una delle raccomandazioni che tutti conosciamo è quella di dover bere 2 lt d’acqua al giorno. Ma sappiamo perché dobbiamo farlo e a cosa serve? Dato per scontato che tutti sappiamo che l’acqua è un bene primario per la nostra sopravvivenza, come l’aria ed il cibo, andiamo a vedere perché idratarsi nel modo giusto giova alla nostra salute e al nostro benessere.

Bere è uno dei più importanti rimedi per mantenere il proprio stato di salute : purtroppo questa consapevolezza manca a tanti. Mi auguro che tu non faccia parte di questa schiera!

L’acqua è una delle componenti principali del nostro corpo ed all’organismo serve l’acqua soprattutto per l’eliminazione delle tossine dagli organi vitali e per il trasporto dei nutrienti verso le cellule.

La carenza d’acqua può causare disidratazione, una condizione che non permette al corpo di funzionare regolarmente. Anche uno stato di disidratazione leggero può causare affaticamento e senso di stanchezza: basti pensare che con una disidratazione del 2% l’organismo non è più in grado di regolare la sua temperatura corporea.

Devi bere non quando hai sete, ma regolarmente. Deve essere un’abitudine perché spesso il senso di sete viene avvertito dopo che il corpo è già in deficit. Impara a prevenirlo.

Come? Bevendo, regolarmente. Un modo semplice e motivante per farlo è, per esempio, quello di avere la tua bottiglietta d’acqua(o borraccia).

Il fabbisogno idrico giornaliero non può essere uguale per tutti, ma cambia in base a tanti fattori come lo stato di salute, l’attività fisica che si svolge ed anche il luogo dove si vive.

La quantità consigliata di acqua da consumare al giorno è compresa tra 6 e 10 bicchieri. Il consumo medio di 1500 – 1600 ml può essere ottenuto bevendo: 1 bicchiere di acqua a colazione, 2 bicchieri di acqua a pranzo, 2 bicchieri di acqua a cena e 1/2 litro d’acqua lontano dai pasti.

Mentre mangi bevi 2 bicchieri di acqua, non di più altrimenti digerisci male, e non di meno perché il cibo per essere digerito ha bisogno di essere ammorbidito.

A questo quantitativo vanno aggiunti i liquidi forniti al corpo da bevande come frullati, succhi di frutta, infusi di erbe, frutta e verdura, per un totale di 3 litri al giorno.

Quale acqua scegliere? 

Cambiare spesso l’acqua che bevi è il metodo migliore, e va bene anche l’acqua del rubinetto: si alternano i minerali contenuti nelle acque e ci si mette al riparo da accumuli e da carenze. Non è vero che esistono acque dimagranti o ingrassanti. Non è vero che l’acqua gasata gonfia: il gas esercita una pressione che accelera lo svuotamento dello stomaco e il transito del cibo nell’intestino.

Bere molta acqua aiuta a ridurre la ritenzione di liquidi in eccesso

In particolare nelle donne, la ritenzione idrica ed il gonfiore appesantiscono il fisico. Una maggiore idratazione facilita l’eliminazione delle scorie che gonfiano i tessuti, contrastando la ritenzione.

Ritenzione idrica, che è l’anticamera dell’ingrassamento, non significa avere “troppa” acqua nel corpo, ma soffrire di uno squilibrio nella sua distribuzione. Spesso le persone che ne soffrono non bevono a sufficienza. Per questo per “asciugare” i ristagni occorre bere spesso e di più: l’acqua ripulisce i tessuti drenando le tossine, diluendo gli eccessi di sale che innescano la ritenzione idrica.

Farai molta pipì ma non temere: è normalissimo!

Anzi, depurarsi è fondamentale, è una sorta di disintossicazione del nostro corpo. L’acqua aiuta il nostro organismo ad eliminare le tossine ed i materiali di scarto che provengono dal cibo e dalle sostanze che ingeriamo durante la giornata.

La disidratazione, anche solo dell’ 1-2% del peso corporeo, fa diminuire le forze e fa sentire molta stanchezza. Se senti sete sei già disidratato e questo può portare affaticamento, stanchezza muscolare, vertigini e altri sintomi.

Un altro sintomo della disidratazione è la cefalea, spesso legata semplicemente ad un diminuito introito di acqua. Chiaramente i fattori che determinano la cefalea possono essere tantissimi ma la disidratazione è una causa abbastanza comune.

 

Bere è un toccasana per il nostro sistema immunitario.

Bere acqua aiuta il nostro organismo a difendersi da raffreddori e malanni stagionali.

Previene l’accumulo di sali a livello dei reni, che potrebbero causare la formazione di calcoli.

L’acqua mantiene la corretta densità del sangue utile ad evitare complicazioni a livello cardiovascolare. Meno acqua c’è più il sangue è denso, più fatica fa il tuo cuore a pomparlo e più spossato ti senti.

Bere una buona quantità di acqua può diminuire il rischio di un attacco di cuore. Uno studio di 6 anni pubblicato nel maggio del 2002 dall’American Journal of Epidemiology ha dimostrato che coloro che bevono più di 5 bicchieri di acqua al giorno hanno il 41% di probabilità di meno di subire un infarto rispetto a coloro che bevono meno di 2 bicchieri di acqua al giorno.

L’acqua è utile anche per le ossa e per prevenire l’artrite perché favorisce una adeguata lubrificazione delle articolazioni tramite la produzione di liquido sinoviale. Inoltre consente di mantenere la corretta umidità di naso, occhi, orecchie e gola.

 

Bere aiuta a perdere e peso e stimolare il metabolismo

Il nostro sistema digerente ha bisogno di una buona quantità di acqua per digerire in maniera corretta. Spesso l’acqua può aiutare a risolvere problemi di acidità di stomaco.

Bere acqua aiuta a regolare lo stimolo dell’appetito ed a favorire il senso di sazietà.

Bere di più riduce grasso e fame: il nostro organismo una volta depurato e idratato dall’acqua fa meno fatica a smaltire i depositi di grasso ed accelera i processi di dimagrimento.

Al contrario la disidratazione rende più difficile per il corpo metabolizzare i grassi, per questo chi vuole dimagrire ma tende a non bere molto potrebbe incontrare delle difficoltà nel perdere peso.

Bere più acqua aiuta a stimolare il metabolismo ed a bruciare più calorie. Secondo alcune ricerche, bere mezzo litro d’acqua nel giro di soli 30-40 minuti può incrementare la velocità con la quale il nostro organismo brucia le calorie fino al 30%.

Bere acqua con regolarità è utile per mantenere il metabolismo attivo nel corso di tutta la giornata che a sua volta contribuisce alla regolarità intestinale.

L’evacuazione regolare ci permette di espellere le sostanze indesiderate con un effetto rimodellante e anti gonfiore. Movimenti intestinali regolari sono fondamentali per una corretta digestione e nutrizione. L’acqua, insieme alle fibre, aiuta ad alleviare i problemi di stitichezza.

 

VANTAGGI

  • Benessere fisico quotidiano
  • Energia
  • Perdi peso in fretta.
  • Acceleri il metabolismo.
  • Riduci la cellulite e la ritenzione idrica.
  • Migliori idratazione e ossigenazione dei tessuti, dunque ne aumenti il tono e l’elasticità.
  • Riduci il gonfiore.

 

Se vuoi saperne di più sui benefici dell’acqua anche durante una dieta inviaci una mail al info@decisionevincente.com

 

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.