IMC

Sei del peso giusto?

L’Indice di Massa Corporea (IMC) o più comunemente conosciuto come BMI(Body Mass Index) è un modo per determinare se il tuo peso rientra nella norma. E’ ritenuto uno strumento di misurazione più affidabile rispetto alla semplice indicazione del peso, in quanto tiene conto sia del peso che dell’altezza del soggetto.

Ma come puoi misurare il tuo IMC?

decisione vincente tabella imc

L’Indice di Massa Corporea è un indicatore che serve ad inquadrare il soggetto in un’area di peso che può essere normale – sovrappeso – obesità di medio grado – obesità di alto grado.

Un IMC superiore a 25 è ritenuto un indicatore di sovrappeso, se superiore a 30 indica obesità.

decisione vincente tabella bmi

Occorre precisare che il calcolo dell’IMC ha puro valore indicativo e potrebbe non essere appropriato per alcune categorie di soggetti.

 

Ad esempio, chi ha una costituzione brevilinea e/o molta muscolatura potrebbe risultare avere un IMC elevato pur non avendo molto grasso corporeo. Viceversa, molti soggetti, specialmente donne, con una scarsa muscolatura potrebbero avere un discreto IMC pur avendo invece un eccesso di massa magra.

 

Infatti l’IMC può facilmente portare a conclusioni contraddittorie. Questo indice viene adottato per valutare la massa grassa del soggetto (che definisce lo stato di sovrappeso o obesità), mentre nella formula non c’è alcun riferimento alla massa grassa ma solo al rapporto tra peso e altezza che può variare molto a seconda della muscolosità del soggetto.


Quindi uno sportivo, dotato di una massa muscolare superiore alla media, risulta spesso avere un Indice di Massa Corporea superiore a quello di un soggetto “normale”, pur avendo una massa grassa inferiore.
Un culturista avente una massa grassa del 5% può avere un BMI pari a 30, e risultare paradossalmente obeso.

Perciò l’indice di massa corporea è semplice da calcolare ma non da una indicazione precisa circa la quantità di massa grassa del soggetto, che può essere ottenuta solamente con una analisi plicometrica(plicometria; una delle metodiche più precise per la valutazione della composizione corporea), eseguita con una bilancia impedenziometrica, con una plicometria o con una pesata idrostatica.

 

Se vuoi monitorare l’efficacia di una dieta conviene misurare la percentuale di grasso corporeo piuttosto che riferirsi all’IMC.


Il calcolo dell’indice di massa corporea risulta valido soprattutto per definire le situazioni di rischio cardiovascolare, poiché viene introdotto in formule o tabelle, oppure per calcolare il valore del peso ideale nei soggetti con una muscolatura “normale”, per i quali il calcolo del peso ideale con il BMI consente un errore non superiore a +- 2 kg.

 

Per ulteriori informazioni al riguardo scrivici all’info@decisionevincente.com

 

Softvision Fidelity Card : software per la fidelizzazione

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.