Grassi buoni

Grassi Buoni

Che cosa sono i grassi?

Per una buona funzionalità, l’organismo necessita di una piccola quantità di grassi, ma c’è differenza tra i grassi buoni e grassi da evitare.

I grassi insaturi(es. polinsaturi, come gli omega 3) sono considerati “buoni”, perché possono aiutare a mantenere il colesterolo entro livelli accettabili.

Un’alimentazione ricca di grassi saturi(da merendine e grassi animali come il burro) può favorire un aumento del colesterolo e dei problemi ad esso legato.

 

Ne assumo la giusta quantità?

Poiché i grassi sono fonti concentrate di calorie, per una sana nutrizione si consiglia di assumere circa il 30% delle calorie giornaliere dai grassi, con la raccomandazione di prediligere le fonti più salutari.

La tipica dieta occidentale fornisce molti più grassi in generale e soprattutto molti più grassi saturi del necessario, il che può comportare acquisto di peso e altri problemi di salute.

 

Che cosa dovrei mangiare?

I grassi buoni sono presenti nel pesce, nella frutta con guscio, nell’olio d’oliva e nell’avocado.

Per essere sicuro di assumere i salutari omega3, cerca di mangiare pesce almeno due volte alla settimana, con una porzione di pesci grassi come salmone o sgombro, all’interno di un pasto sano ed equilibrato.

Anche l’integrazione alimentare può aiutare a trarre beneficio dagli omega3 , che favoriscono il normale funzionamento del sistema cardiovascolare, della funzionalità cerebrale e della vista.

 

 

percentuale raccomandata di calorie

10 la percentuale raccomandata di calorie giornaliere derivate da grassi saturi. Ultimamente è stato dichiarato che il consumo di grassi saturi dovrebbe essere più ridotto possibile nell’ambito di una dieta nutrizionale adeguata. Tuttavia, il consumo di grassi saturi all’interno dell’Unione Europea spesso è maggiore, dal momento che può variare dal 9% al 26% delle calorie giornaliere.

 

 

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.