Miti da sfatare Decisione VincenteBellezza 

Miti da sfatare

MITI DA SFATARE

 

LA VERITA’ SULLA PROTEZIONE SOLARE

L’estate ha tanti lati positivi: una pelle splendente e naturale, più attività all’area aperta come corsa, nuoto, canoa, ecc e l’occasione di sfoggiare l’allegro guardaroba l’estivo. Me se uscire e godersi il sole fa bene, bisogna fare in modo di proteggere a dovere la pelle dai raggi UVA/UVB.

Forse pensi di sapere tutto quello che c’è da sapere in fatto di schemi solari, scelta del fattore SPF e applicazione del prodotto, ma sei sicuro di saper distinguere i dati reali dai falsi miti?

L’esperta di bellezza, Jacquie Carter sfata alcuni dei più diffusi luoghi comuni sulla protezione solare e spiega il modo migliore per proteggere la pelle e mantenerla bella e sana.

 

MITO N.1 “Solo chi ha la pelle chiara deve usare la protezione solare”.

Tutti dovrebbero mettere la protezione solare, indipendentemente se hanno la carnagione chiara o scura. Senza protezione, qualsiasi pelle potrebbe andare incontro a scottature e invecchiamento prematuro, quindi è bene usare uno schermo solare adeguato!

 

MITO N. 2 “Se c’è già nel makeup, non serve applicare uno schermo solare”

Il makeup con SPF spesso viene applicato in modo non uniforme, ad esempio una spolverata di fard o un colpetto di fondotinta non è sufficiente a garantire un’adeguata protezione. E’ bene usarlo, ma occorre applicare anche lo schermo solare. Cerca una crema giorno idratante con SPF 30 e protezione UVA/UVB

 

MITO N.3 “Se c’è scritto che lo schermo solare è resistente all’acqua, non occorre applicarlo di nuovo”.

Il termine resistente all’acqua è fuorviante per questi prodotti, che sono fatti per poter essere sciaquati via con l’acqua. Nella scelta del prodotto, verifica il tempo stimato in cui è garantito il livello di SPF durante il nuoto o con la sudorazione; ad. es. SPF 15 – resistente all’acqua 40 min.

 

 

MITO N.4 “Gli schermi solari servono a proteggere solo determinati parti del corpo”.

Qualsiasi parte del corpo esposta al sole va protetta, compresi piedi, orecchie, braccia, collo ecc. In genere ci si concentra sul viso perché si vogliono evitare rughe e linee sottili, ma ci sono anche altre parti del corpo, come spalle, mani e gambe, che sono altrettanto sensibili al sole e con l’età potrebbero chiazzarsi. Tieni un vasetto di crema solare in macchina o in borsetta; sarà più comodo rinnovare l’applicazione.

 

MITO N.5 “Gli schermi solari per adulti non proteggono tanto quanto quelli per bambini”.

Gli schermi solari per adulti e per bambini contengono gli stessi ingredienti attivi e offrono la stessa protezione. Tuttavia, spesso le formulazioni per i bambini e le pelli sensibili sono più delicate e non contengono, ad esempio, profumi o parabeni aggiunti.

 

MITO N.6 “Puoi usare tranquillamente lo schermo solare acquistato l’anno scorso”.

Se ti è rimasto della screma solare dell’anno passato, ti consiglio di buttarla. Gli schermi solari non servono solo nella stagione calda, la pelle va protetta tutto l’anno; quindi, se gli usi tutti i giorni, non dovresti avere rimasugli. Inoltre, controlla sempre la scadenza, perché le creme solari col tempo perdono efficacia.

 

 

Glossario:

SPF = SUN PROTECTION FACTOR(Fattore di protezione solare)

UVA = Ultravioletti A – possono causare invecchiamento precoce

UVB = Ultravioletti B – possono causare scottature

 

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.